LITE MORTALE

Il 9 luglio 2017 sulle strade della Val Susa ha perso la vita una giovane ragazza ed il suo compagno riversa in gravi condizioni all’ospedale di Torino.

Tutto questo è accaduto a seguito di una stupida lite tra il ragazzo che era alla guida della moto ed il conducente del furgoncino, il quale ha deciso di travolgere i due giovani centauri trascinandoli per 50 metri.

In seguito alle indagini quest’ultimo, un 50 enne torinese è risultato positivo all’alcool test ed in passato è già stato protagonista di un altro incidente sempre in stato di ubriachezza, con conseguente arresto per un’aggressione nei confronti dei vigili e minacce ai carabinieri.

E’ un mistero che un soggetto del genere sia ancora in possesso della patente di guida, ma in Italia ormai siamo abituati a questo ed altro.

Nonostante le leggi, chi uccide se la cava con qualche anno di carcere mentre le famiglie delle vittime, scontano anni di sofferenza per la perdita delle persone amate.

ELISA RIPOSA IN PACE

FORZA MATTEO

IL NEURONE STRESSATO DICE: “BASTA ALLE INGIUSTIZIE!”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *